domenica , 16 Giugno 2019
Alessandro Risolo, a 45 anni addio al parquet

Alessandro Risolo, a 45 anni addio al parquet

Condividi

(Spicchi di basket di Felice Rizzo il7 Magazine) All’apparenza sembra un comunissimo genitore che ha accompagnato il proprio figliolo in palestra ed attende con pazienza la fine della sua lezione di minibasket; in realtà è un gigante di 45 anni appena compiuti che con la palla a spicchi ha avuto un amore ultratrentennale e che – ora che ha deciso di non calcare più i parquet della Puglia (almeno così dice lui!) – si gode appieno le prestazioni cestistiche del suo campioncino di 9 anni. E’ qui, sulle gradinate di una palestra cittadina, che incontro Alessandro Risolo, fresco reduce “della decisione più difficile della mia carriera sportiva” come sottolinea con un sorriso un po’ forzato. La prima domanda è, quindi, persino scontata: “come ti senti senza il basket giocato?”. “Eh, ti risponderò ad agosto quando, tradizionalmente, iniziavo la preparazione atletica con i miei compagni; ho appena concluso la fase agonistica, ma continuo ad allenarmi per divertimento e per il benessere fisico. Per il momento mi godo appieno la famiglia e, come vedi, seguo con interesse i progressi di Paolo che spero proseguirà la tradizione di famiglia, ma senza forzature da parte mia, dovrà essere solo lui a scegliere la sua strada”.
E’ stata lunga, lunghissima, anche la strada cestistica di Sandro: dai primi passi nel minibasket dell’allora Azzurra Brindisi, con coach Piero Labate, alle giovanili nella Virtus Mesagne, fino alla convocazione in prima squadra (“coach Antonio Scoditti mi convocò a soli 15 anni e feci i primi punti a Nardò”). Poi esperienze varie, in giro per la regione: Cestistica Ostuni, U.S.San Pietro, Eagles Brindisi, Mens Sana Mesagne, ancora U.S.San Pietro, Assi Brindisi, prima di far ritorno alla Mens Sana con la quale la scorsa settimana ha voluto chiudere la carriera.
Emozioni tante: ma “il ricordo più bello è legato sicuramente alla promozione in Serie B con la Virtus Mesagne del presidente Angelo Guarini, ero giovane ma fu un’esperienza bellissima”. Il momento più amaro? “Beh, recente, quello delle scarpe al classico chiodo; ci pensavo già da un paio d’anni, ma poi la condizione c’era ancora, perché abbandonare uno sport che è stato la mia vita?….. Sai – mi dice con orgoglio, ma quasi a cambiare un discorso che si stava facendo toccante – tutte queste maglie che ho indossato, tutti i compagni che ho conosciuto, i tifosi che mi hanno sempre incitato, insomma questa lunga vicinanza con gente meravigliosa mi ha insegnato ad essere un uomo migliore anche nel lavoro, nel contatto diretto con la gente: un altro “grazie” che devo al basket”.
Un lavoro, una vita professionale, che lo impegna notevolmente e che, forse, gli impedirà di proseguire una sua esperienza sui campi, magari da allenatore: “mi piacerebbe, ho avuto la fortuna di avere tanti bravi maestri – dice – su tutti Putignano, Rubino, Bray, che mi hanno insegnato ad amare questo sport facendo tanti sacrifici e anche quando eri giù loro ti spronavano a reagire; ma anche Amatori, Capodieci, De Vita, Distante, Santini (li cita in ordine alfabetico, quasi a non voler fare un torto a nessuno, n.d.a.) hanno dato del loro e gliene sono grato”.
Aneddoti curiosi ne avrebbe a bizzeffe, ma uno in particolare me lo propone con commovente affetto verso un compagno di squadra che non c’è più: “semifinale playoff Trinitapoli-Mens Sana, gara importantissima perché in casa eravamo fortissimi e vincere gara 1 in trasferta ci avrebbe spalancato le porte della finale. Punteggio 53-50 per loro, ma all’ultimo secondo fallo su di me in un tentativo di tiro dai 6,75: tre tiri liberi. Realizzo il primo, realizzo il secondo, il terzo sul ferro; gara finita ed io,con i nervi a fior di pelle, a piangere per lo sconforto. Mi si avvicina Fabiano Ventruto, con quel suo sorriso inimitabile e… “ca tui, tre su tre vulivi faci?”. Non sapevo se ridere o prenderlo a schiaffi, ma lui era così, sempre pronto a sdrammatizzare ogni situazione. Manca molto a tutti”.
La lezione di minibasket di Paolo è finita; a papà Sandro non resta che coprirlo per bene prima di riportarlo a casa ed a me l’ultima domanda: “Sandro, ho rubato dal tuo profilo facebook una bellissima foto con tuo figlio, che padre sei?”. Non indugia neanche un attimo, come quando catturava rimbalzi in attacco e li trasformava in due punti sicuri: “Credo di essere un bravo papà e cerco di insegnare le cose giuste, ma la strada è ancora tanto lunga e lui dovrà scegliersi i compagni giusti per vincere le partite della vita. Proprio come nel basket”.
Allora, arrivederci ad agosto Sandro? Magari ci ripensi….

Per restare aggiornato seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina facebook, pubblicheremo al più presto tutti gli aggiornamenti in merito.

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/mesagnesera/ 


Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars

Condividi

lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notifiche of

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Cookie policy Cosa sono i cookie? I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Ai fini che qui interessano i cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati, ed in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa. Cookie tecnici I cookie tecnici sono utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy). I cookie tecnici si distinguono in cookie di navigazione o di sessione (garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web), cookie analytics (assimilati ai cookie tecnici ove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso) e cookie di funzionalità (permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati, quali ad esempio la lingua, al fine di migliorare il servizio reso allo stesso). Per l’installazione e l’utilizzo dei cookie tecnici non è richiesto il preventivo consenso dell’interessato. I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando le funzioni di questo sito web. In generale i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante. Cookie di profilazione I cookie di profilazione vengono utilizzati per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Per l’utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell’interessato. Cookie di terze parti Tenendo conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando, o di un sito diverso che installa i cookie per il tramite del primo, si distingue tra cookie di prime parti e cookie di terze parti. Nontipreoccuparediniente potrebbe utilizzare anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di “terze parti”): ciò accade perché sul sito possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, detti cookie sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito Mesagnesera.it. I cookie di terze parti vengono utilizzati anche per personalizzare l’esposizione pubblicitaria a seconda dell’interesse dell’utente e della frequenza di esposizione al messaggio. L’utilizzo di detti cookie necessita dell’acquisizione preventiva del libero consenso informato dell’utente. Questi cookie non vengono controllati direttamente dal sito Mesagnesera.it, per revocare detto consenso è necessario fare riferimento ai siti internet delle terze parti oppure fare riferimento ai seguenti siti: http://www.youronlinechoices.com/uk/your-ad-choices http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/index.html Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie. Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/ Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy. Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514 Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/ Cookie utilizzati da Mesagnesera.it A seguire la lista di cookie tecnici e di analytics utilizzati da questo Sito: Cookie interni al sito • PHPSESSID – di sessione – necessario al sito per identificare la singola sessione di un utente. Cookie di Terze parti Google Analytics • __utma – persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics. Dura 2 anni • __utmb – persistente – tasso di abbandono (valore approssimativo) dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 30 minuti • __utmc – di sessione – Utilizzato dallo strumento Google Analytics per identificare la durata della visita sul sito. • __utmt – persistente – Viene utilizzato da Google Analytics per monitorare funzioni specifiche del sito. • __utmz – persistente – provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 6 mesi • _ga – persistente – usato per distinguere gli utenti – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 2 anni Google Maps SID, SAPISID, APISID, SSID, HSID, NID, PREF Cookie settati da Google in tutte le pagine in cui viene visualizzata una mappa di Google Maps, si tratta di vari identificatori eccetto PREF che salva le opzioni preferite come il livello di zoom. La maggior parte di questi cookies hanno la durata di 10 anni dall’ultima visita alla pagina contenente la mappa. Gestione dei cookie L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie. La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità. L’impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”. Di seguito le istruzioni relative ai browser di navigazione più diffusi ai fini di effettuare una configurazione personalizzata circa i cookie: • Microsoft Internet Explorer 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni Internet”; 3. clicca sulla scheda “Privacy”; 4. per attivare i cookies, il livello di Privacy deve essere impostato su “Medio” o al di sotto; impostando il livello di Privacy sopra il “Medio” l’utilizzo dei cookies verrà disattivato. • Mozilla Firefox 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni”; 3. seleziona l’icona “Privacy”; 4. clicca su “Cookies”; 5. seleziona o meno le voci “Accetta i cookies dai siti” e “Accetta i cookies di terze parti”; • Google Chrome 1. clicca l’icona del menu; 2. seleziona “Impostazioni”; 3. nella parte inferiore della pagina, seleziona “Mostra impostazioni avanzate”; 4. nella sezione “Privacy”, seleziona “Impostazioni contenuti”; 5. seleziona o meno la voce “Impedisci ai siti di impostare dati”. • Apple Safari 1. clicca sull’etichetta “Safari” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona l’opzione “Preferenze”; 3. clicca su “Privacy”; 4. imposta la tua scelta alla voce “Cookie e dati di siti web”.

Chiudi