venerdì , 26 Aprile 2019
E’ colpa di tutti, nessuno escluso. Ora rimbocchiamoci le maniche e costruiamo il futuro di questa città

E’ colpa di tutti, nessuno escluso. Ora rimbocchiamoci le maniche e costruiamo il futuro di questa città

Condividi

(IL DIRETTORE) Fu un cartello innaturale quello messo in piedi nel 2015. Tutti insieme, da destra a sinistra, per far fuori la tracotanza di quel Pd (forse il maggior responsabile di questa situazione) e i resti del centrodestra che Incalza (miracolosamente) era riuscito a mettere insieme. Una vera e propria avventura alla quale Pompeo Molfetta aderì, sordo ai richiami dei suoi vecchi amici, quelli di “A Sinistra” che, silenziosamente, si fecero da parte. Anzi. Molti di essi finirono per votarlo, sia pure turandosi il naso. Pompeo pensò che una volta diventato Sindaco avrebbe potuto governare in piena autonomia, di testa sua. Pensò che avrebbe messo da parte tutti coloro che lo avevano votato. Dimenticò subito che molti lo avevano votato solo perchè sostenuto da Matarrelli e Vizzino, da una parte, e da Giuseppe Semeraro, dall’altra. E fu un grave errore di presunzione. Pensò che una volta a Palazzo Celestini avrebbe avuto la forza di portare tutti dalla sua parte. Così non è stato. Perché, pur stimato come uomo, come professionista e diciamo pure come politico (non amministratore, ed è molto diverso), non aveva e non ha quel carisma che nella politica è fondamentale. Pompeo ha toccato con mano quanto sia difficile governare una città. Figuriamoci se poi uno si isola, se non ha fiducia di chi lo ha votato, di chi gli sta al fianco, dell’apparato burocratico (ricordate? disse che lo avrebbe messo in riga), se rompe con tutti e con tutto. Con quel suo modo di fare non poteva fare molta strada. Non lo ha capito ieri. E non lo ha capito neppure negli ultimi mesi perché, se lo avesse capito, si sarebbe dimesso. Così non è stato. Oggi tutti gli hanno voltato le spalle. Anche i suoi più stretti collaboratori di Giunta e il Presidente del Consiglio comunale. Non perché non gli vogliano bene, non perché sia venuta meno la loro stima nei confronti di Pompeo “uomo”, ma perché hanno capito che il Pompeo “sindaco” li aveva ormai portati in una vicolo chiuso.
Pompeo Molfetta chiude una pagina dolorosa per lui e soprattutto per la città. Dispiace. I mesagnesi che due anni fa gli accordarono fiducia, speravano di aver imbroccato la strada giusta per avere una Mesagne diversa, migliore. Così non è stato.
Ora tutti si sgoleranno per addossare le colpe e le responsabilità dell’arrivo del Commissario Prefettizio. Tutti diremo la nostra, tutti cercheremo il perché, tutti faremo analisi approfondite e tutti grideranno le proprie ragioni. Poi, però, non perdiamo tempo. Maggio è maledettamente vicino. Le forze sane e migliori del paese facciano una serena autocritica ma poi non perdano tempo e si mettano attorno ad un tavolo per lavorare per costruire un futuro per questa Città.

Per restare aggiornato seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina facebook, pubblicheremo al più presto tutti gli aggiornamenti in merito.

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/mesagnesera/


Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars


Widget not in any sidebars

Condividi

2
lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
CittadinoAlessandro Recent comment authors
  Subscribe  
più recente il più vecchio più votato
Notifiche of
Alessandro
Guest
Alessandro

Se non ricordo male alle elezioni comunali si vota il candidato Sindaco, con Nome e Cognome. E’ evidente che chi lo ha votato ha espresso una preferenza diretta verso il Dr Molfetta e non verso la maggioranza. Infatti alle elezioni comunali esiste il voto disgiunto e a tal proposito sarebbe carino ritirare fuori i risultati elettorali che hanno portato il Dr Molfetta a Palazzo Celestini per capire un po’ come sono andate realmente le cose e confrontare quanti voti ha preso il Dr Molfetta e quante le persone che lo hanno sfiduciato. L’unico aspetto clamoroso mi sembra il silenzio del… Leggi di più »

Cittadino
Guest
Cittadino

L’uomo e il politico non sono due cose separate. Costruire il futuro della città? Per favore, sono 15 anni che si sente questa frase 2-3 mesi prima di maggio, è passato il tempo necessario.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Cookie policy Cosa sono i cookie? I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Ai fini che qui interessano i cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati, ed in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa. Cookie tecnici I cookie tecnici sono utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy). I cookie tecnici si distinguono in cookie di navigazione o di sessione (garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web), cookie analytics (assimilati ai cookie tecnici ove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso) e cookie di funzionalità (permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati, quali ad esempio la lingua, al fine di migliorare il servizio reso allo stesso). Per l’installazione e l’utilizzo dei cookie tecnici non è richiesto il preventivo consenso dell’interessato. I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando le funzioni di questo sito web. In generale i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante. Cookie di profilazione I cookie di profilazione vengono utilizzati per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Per l’utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell’interessato. Cookie di terze parti Tenendo conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando, o di un sito diverso che installa i cookie per il tramite del primo, si distingue tra cookie di prime parti e cookie di terze parti. Nontipreoccuparediniente potrebbe utilizzare anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di “terze parti”): ciò accade perché sul sito possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, detti cookie sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito Mesagnesera.it. I cookie di terze parti vengono utilizzati anche per personalizzare l’esposizione pubblicitaria a seconda dell’interesse dell’utente e della frequenza di esposizione al messaggio. L’utilizzo di detti cookie necessita dell’acquisizione preventiva del libero consenso informato dell’utente. Questi cookie non vengono controllati direttamente dal sito Mesagnesera.it, per revocare detto consenso è necessario fare riferimento ai siti internet delle terze parti oppure fare riferimento ai seguenti siti: http://www.youronlinechoices.com/uk/your-ad-choices http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/index.html Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie. Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/ Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy. Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514 Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/ Cookie utilizzati da Mesagnesera.it A seguire la lista di cookie tecnici e di analytics utilizzati da questo Sito: Cookie interni al sito • PHPSESSID – di sessione – necessario al sito per identificare la singola sessione di un utente. Cookie di Terze parti Google Analytics • __utma – persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics. Dura 2 anni • __utmb – persistente – tasso di abbandono (valore approssimativo) dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 30 minuti • __utmc – di sessione – Utilizzato dallo strumento Google Analytics per identificare la durata della visita sul sito. • __utmt – persistente – Viene utilizzato da Google Analytics per monitorare funzioni specifiche del sito. • __utmz – persistente – provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 6 mesi • _ga – persistente – usato per distinguere gli utenti – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 2 anni Google Maps SID, SAPISID, APISID, SSID, HSID, NID, PREF Cookie settati da Google in tutte le pagine in cui viene visualizzata una mappa di Google Maps, si tratta di vari identificatori eccetto PREF che salva le opzioni preferite come il livello di zoom. La maggior parte di questi cookies hanno la durata di 10 anni dall’ultima visita alla pagina contenente la mappa. Gestione dei cookie L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie. La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità. L’impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”. Di seguito le istruzioni relative ai browser di navigazione più diffusi ai fini di effettuare una configurazione personalizzata circa i cookie: • Microsoft Internet Explorer 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni Internet”; 3. clicca sulla scheda “Privacy”; 4. per attivare i cookies, il livello di Privacy deve essere impostato su “Medio” o al di sotto; impostando il livello di Privacy sopra il “Medio” l’utilizzo dei cookies verrà disattivato. • Mozilla Firefox 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni”; 3. seleziona l’icona “Privacy”; 4. clicca su “Cookies”; 5. seleziona o meno le voci “Accetta i cookies dai siti” e “Accetta i cookies di terze parti”; • Google Chrome 1. clicca l’icona del menu; 2. seleziona “Impostazioni”; 3. nella parte inferiore della pagina, seleziona “Mostra impostazioni avanzate”; 4. nella sezione “Privacy”, seleziona “Impostazioni contenuti”; 5. seleziona o meno la voce “Impedisci ai siti di impostare dati”. • Apple Safari 1. clicca sull’etichetta “Safari” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona l’opzione “Preferenze”; 3. clicca su “Privacy”; 4. imposta la tua scelta alla voce “Cookie e dati di siti web”.

Chiudi