venerdì , 22 giugno 2018
Fallito raggiro all’Ufficio Postale Mesagne1 di due delinquenti
L'ufficio postale di via Nino Bixio (rione Carmine) a Mesagne.

Fallito raggiro all’Ufficio Postale Mesagne1 di due delinquenti

Condividi

Due furfanti, un calabrese ed un mesagnese, si presentano agli sportelli della succursale dell’ufficio postale Mesagne 1, e chiedono di avere il duplicato di una tessera postamat che avevano smarrito. Forniscono i documenti ed il codice pin della tessera bancomat che risulterà – a seguito di una verifica -intestata ad una persona non residente in città. Spiegano che devono chiudere in giornata un affare, che devono versare una caparra per l’acquisto di una abitazione a Mesagne, ma che non possono effettuare l’operazione avendo perso la tessera magnetica. Sul conto erano depositati circa 60mila euro. Una cifra di non poco conto. L’impiegato addetto allo sportello, prima di effettuare l’operazione, ha avuto qualche dubbio. Informata la responsabile dell’ufficio, il dubbio pian piano si è trasformato in certezza. E’ accaduto questa mattina, poco dopo le ore 9.30, negli uffici postali Mesagne1 di via Nino Bixio, quartiere Carmine. La dirigente, dott.sa Claudia Carrozzo, mentre i richiedenti erano in attesa allo sportello, ha subito effettuato una ricerca. Visto che i documenti presentati dai due truffatori non corrispondevano al nome del titolare del deposito, ha immediatamente avvertito il Comando della Compagnia dei Carabinieri di S. Vito dei Normanni. Per prendere tempo e permettere ai Militari dell’Arma di arrivare sul posto, hanno fatto intendere ai due truffatori che era in corso la pratica per l’emissione della nuova tessera. Cinque, dieci minuti, che sono sembrati una eternità al punto che i due truffatori si sono innervositi. Quando sono arrivati nell’ufficio i carabinieri, sono immediatamente fuggiti prendendo strade diverse. I carabinieri non hanno perso tempo e li hanno immediatamente inseguiti tra la gente che affollava l’ufficio postale. Un furfante è stato bloccato una decina di metri dall’ufficio postale; si era rifugiato in una tabaccheria poco distante. L’altro è stato raggiunto su via Latiano ed è stato fermato all’interno del Bar Blue Rose’s dove si era nascosto tra i clienti pensando di aver fatto perdere le tracce. Nella foto gli uffici postali Mesagne1.

Per restare aggiornato seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina facebook, pubblicheremo al più presto tutti gli aggiornamenti in merito. Seguici su Facebook:  https://www.facebook.com/mesagnesera/

 


Condividi

lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notifiche of