lunedì , 27 febbraio 2017
Gli universitari di Padova visitano la Puglia

Gli universitari di Padova visitano la Puglia

Condividi

Si è conclusa con un grande successo la due giorni organizzata dalla Fondazione Dieta Mediterranea sulla scoperta delle eccellenze agroalimentari nella Provincia di Brindisi.

19 studenti di diversa nazionalità tra cui Italia, Grecia, Finlandia, Canada, Au stralia, Russia, Cina, Brasile, iscritti al corso di Laurea Magistrale in “ITALIAN FOOD AND WINE”, insieme al Prof Andrea Curioni, responsabile del Corso, e al Prof. Matteo Marangon, docente, hanno visitato le aziende che rappresentano il fiore all’occhiello della terra di Brindisi, incontrato gli enti e le istituzioni impegnati sul piano dell’innovazione e valorizzazione delle eccellenze territoriali, acquisito nuove conoscenze sul valore indiscusso della Dieta Mediterranea quale patrimonio dell’Umanità.

Il primo giorno, dopo l’apertura dei lavori con il saluto del Sindaco di Ostuni, Dott. Gianfranco Coppola, e l’introduzione del Direttore Generale della Fondazione Di eta Mediterranea, P rof.ssa Stefania Maggi presso la sede della Fondazione, si sono svolte lezioni frontali sulla storia della Dieta Mediterranea e i benefici per la salute dell’Uomo, a cura del Prof. Antonio Capurso, dell’Università di Bari e Coordinatore del Comitato Scientifico della Fondazione. Al pomeriggio si è iniziato il tour con la visita del frantoio oleario di Pietro D’Amico “Il FrantOlio” di Cisternino (fraz. Casalini), eccellenza nella produzione di Olio Extravergine d’Oliva DOP e Biologico, con visita guidata dello stabilimento e degustazione di Olio Extravergine. È seguita una passeggiata nel centro antico di Ostuni e visita presso il laboratorio di Tonino Zurlo.

L’artista ostunese, esperto nella produzione di opere in legno d’olivo, ha provved uto ad allestire per l’occasione presso la sede della Fondazione Dieta Mediterranea, una suggestiva mostra con le sue opere più belle, visitabile negli orari di apertura e su richiesta. Il secondo giorno gli studenti hanno conosciuto le aziende vitivinicol e del territorio, grazie alla preziosa collaborazione del Consorzio di tutela de i Vini Salice Salentino DOP, de l suo Presidente Dott. Dami ano Real e e de l Direttore Dott. Eugenio Manieri. La prima azienda visitata è stata la Cantina Due Palme, in cui si è a pprofondita la parte relativa ai cicli di produzione con la visita dello stabilimento di Cellino San Marco e relativo assaggio di vini. A seguire la Cantina San Donaci, dove è stata focalizzata l’attenzione sulle modalità di maturazione e conservazione del vino nelle botti, e relativo percorso nei suggestivi sotterranei, rimasti intatti sin dalla fondazione della cantina nel 1933, quindi assaggi di vini e ricco aperitivo in cantina.

Infine la Cantina Candido, sempre a San Donaci, in cui si è parlato della p roduzione di qualità e internazionalizzazione, e fatta una degustazione completa di vini rossi, bianchi e rosati, con dettagliata guida all’assaggio. Il viaggio, proseguito a Mesagne, si è arricchito con un pranzo tipico pugliese offerto dal Ristorante San Lorenzo di Mesagne, con degustazione dei piatti tipici del territorio, a seguire la visita all’antico Frantoio Oleario Ipogeo e meeting sullo Sviluppo Rurale con il Direttore del GAL Terra dei Messapi Dott. Antonio Legittimo. Si è parlato del ruolo fondam entale dei GAL per lo sviluppo dei territori, e nello specifico dell’azione di valorizzazione del Carciofo Brindisino IGP, che insieme all’Olio Extravergine d’Oliva e al Vino, rappresenta uno dei punti di forza per la produzione agroalimentare territoriale e fondamentale fulcro per il rilancio della ristorazione. La giornata si è chiusa con la visita della nuova sede del GAL Alto Salento ad Ostuni, presso i locali dell’Ex Macello recentemente ristrutturati e adibiti a sale studio, meeting e laboratori artig ianali, e incontro con il Direttore Dott. Carmelo Greco, che ha parlato delle azioni fatte e in divenire sul Turismo Sostenibile e di Riqualificazione Sociale. A contribuire in maniera determinante al successo dell’iniziativa il Museo Archeologico di Ostuni, che ha sostenuto la Fondazione in termini di ospitalità e di accoglienza.

Ad accompagnare il gruppo in ogni momento delle due giornate il Direttore Generale della Fondazione, Prof.ssa Stefania Maggi, che ha curato i rapporti con l’Università di Padova e coordinato i lavori : “ L’esperienza di questi giorni con gli studenti dell’Università di Padova è stata molto gratificante per l’interesse e l’entusiasmo che essi hanno dimostrato per quello che hanno visto, sentito, sperimentat o nei diversi incontri organizzati dalla Fondazione. Questi ragazzi diventeranno gli esperti dei prodotti alimentari e dei vini italiani, saranno la liaison tra i produttori e i consumatori, esperti e promotori della qualità dei prodotti, ma anche testimon i della bellezza del territorio, della ospitalità della gente e della serietà degli imprenditori che hanno conosciuto: certamente il Salento rappresenterà una tappa molto importante nel loro corso di formazione ”Sempre presenti il Segretario Generale della Fondazione, Dott. Angelo Faggiano, e il Segretario alla Presidenza, Dott. Domenico Rogoli, che hanno collaborato con le Aziende e le Istituzioni locali, secondo le indicazioni del Presidente, Prof. Gaetano Crepaldi, che conclude: “Credo che questa collaborazione formale tra la Fondazione Dieta Mediterranea e l’Università di Padova, riconosciuta come una delle principali sedi della cultura nel mondo, sia la testimonianza tangibile della credibilità che le attività di ricerca e di for mazione che abbiamo svolto finora in Fondazione siano recepite e valorizzate, e chiunque lavori e collabori con noi non può che esserne orgoglioso”.

In ogni momento la Fondazione Dieta Mediterranea ha riscontrato grande calore umano e profonda stima in ogni azienda visitata e istituzione incontrata. Fatto non sfuggito agli studenti e agli organizzatori del corso, già al lavoro per la costruzio ne di un percorso di alta formazione più articolato e approfondito su “Dieta Mediterranea ed Eccellenze Agroalimentari pugliesi” da programmare per il prossimo anno accademico. Da sottolineare il grande entusiasmo dimostrato dagli studenti, alcuni dei qual i motivati ad approfondire ulteriormente le tematiche affrontate e intenzionati a tornare nei luoghi visitati, pronti ad investire sulle enormi potenzialità che questo territorio è in grado di offrire. Per la Fondazione Dieta Mediterranea si chiude in bell ezza un 2016 intenso, che ha visto crescere la propria presenza nel territorio di Ostuni e della Provincia di Brindisi, rafforzando la posizione di punto di riferimento scientifico e culturale in Italia e all’Estero, per la divulgazione dei principi e dei valori propri dello stile di vita mediterraneo, universalmente riconosciuto come il migliore.


Condividi

lascia un commento

Si il primo a commentare!

Notifiche of
avatar
wpDiscuz

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Cookie policy Cosa sono i cookie? I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Ai fini che qui interessano i cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati, ed in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa. Cookie tecnici I cookie tecnici sono utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy). I cookie tecnici si distinguono in cookie di navigazione o di sessione (garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web), cookie analytics (assimilati ai cookie tecnici ove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso) e cookie di funzionalità (permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati, quali ad esempio la lingua, al fine di migliorare il servizio reso allo stesso). Per l’installazione e l’utilizzo dei cookie tecnici non è richiesto il preventivo consenso dell’interessato. I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando le funzioni di questo sito web. In generale i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante. Cookie di profilazione I cookie di profilazione vengono utilizzati per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Per l’utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell’interessato. Cookie di terze parti Tenendo conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando, o di un sito diverso che installa i cookie per il tramite del primo, si distingue tra cookie di prime parti e cookie di terze parti. Nontipreoccuparediniente potrebbe utilizzare anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di “terze parti”): ciò accade perché sul sito possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, detti cookie sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito Mesagnesera.it. I cookie di terze parti vengono utilizzati anche per personalizzare l’esposizione pubblicitaria a seconda dell’interesse dell’utente e della frequenza di esposizione al messaggio. L’utilizzo di detti cookie necessita dell’acquisizione preventiva del libero consenso informato dell’utente. Questi cookie non vengono controllati direttamente dal sito Mesagnesera.it, per revocare detto consenso è necessario fare riferimento ai siti internet delle terze parti oppure fare riferimento ai seguenti siti: http://www.youronlinechoices.com/uk/your-ad-choices http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/index.html Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie. Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/ Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy. Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514 Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/ Cookie utilizzati da Mesagnesera.it A seguire la lista di cookie tecnici e di analytics utilizzati da questo Sito: Cookie interni al sito • PHPSESSID – di sessione – necessario al sito per identificare la singola sessione di un utente. Cookie di Terze parti Google Analytics • __utma – persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics. Dura 2 anni • __utmb – persistente – tasso di abbandono (valore approssimativo) dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 30 minuti • __utmc – di sessione – Utilizzato dallo strumento Google Analytics per identificare la durata della visita sul sito. • __utmt – persistente – Viene utilizzato da Google Analytics per monitorare funzioni specifiche del sito. • __utmz – persistente – provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 6 mesi • _ga – persistente – usato per distinguere gli utenti – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 2 anni Google Maps SID, SAPISID, APISID, SSID, HSID, NID, PREF Cookie settati da Google in tutte le pagine in cui viene visualizzata una mappa di Google Maps, si tratta di vari identificatori eccetto PREF che salva le opzioni preferite come il livello di zoom. La maggior parte di questi cookies hanno la durata di 10 anni dall’ultima visita alla pagina contenente la mappa. Gestione dei cookie L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie. La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità. L’impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”. Di seguito le istruzioni relative ai browser di navigazione più diffusi ai fini di effettuare una configurazione personalizzata circa i cookie: • Microsoft Internet Explorer 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni Internet”; 3. clicca sulla scheda “Privacy”; 4. per attivare i cookies, il livello di Privacy deve essere impostato su “Medio” o al di sotto; impostando il livello di Privacy sopra il “Medio” l’utilizzo dei cookies verrà disattivato. • Mozilla Firefox 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni”; 3. seleziona l’icona “Privacy”; 4. clicca su “Cookies”; 5. seleziona o meno le voci “Accetta i cookies dai siti” e “Accetta i cookies di terze parti”; • Google Chrome 1. clicca l’icona del menu; 2. seleziona “Impostazioni”; 3. nella parte inferiore della pagina, seleziona “Mostra impostazioni avanzate”; 4. nella sezione “Privacy”, seleziona “Impostazioni contenuti”; 5. seleziona o meno la voce “Impedisci ai siti di impostare dati”. • Apple Safari 1. clicca sull’etichetta “Safari” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona l’opzione “Preferenze”; 3. clicca su “Privacy”; 4. imposta la tua scelta alla voce “Cookie e dati di siti web”.

Chiudi