lunedì , 17 Giugno 2019
L’indignazione del dott. Indolfi, presidente della SS. Annunziata Volley
Aldo Indolfi

L’indignazione del dott. Indolfi, presidente della SS. Annunziata Volley

Condividi

Non si placano le polemiche dopo l’incontro di pallavolo di sabato scorso a Galatone tra il Green Volley Galatone e l’Apulia Diagnostic Mesagne. E’ proprio di stamani lo sfogo di mister Mimmo Alfeo a proposito dell’accaduto. “Quindi ora anche i nostri tifosi potranno organizzare una”una guerriglia”nei palazzetti, minacciare ripetutamente di morte (!) avversari e arbitri, invadere il campo da gioco a volto coperto per cercare di picchiare l’arbitro, lanciare oggetti in campo contro gli avversari. In tutto questo anche i nostri giocatori potranno un domani fomentare e incitare alla violenza il nostro pubblico per vincere! Tanto alla fine 200 euro per la multa si trovano sempre”. Dichiarazioni forti e comprensibili di chi ha vissuto momenti di terrore in un impianto letteralmente infuocato dove nessuno cercava di smussare i toni e calmare gli animi. Pubblichiamo la lettera di protesta del presidente dell’Apulia Diagnostic, Aldo Indolfi alla Fipav regionale. “Gent.mo Presidente Indiveri,  Gent.ma Segretaria Sig.ra Carpentieri, Spett.le Comitato Regionale. Fermo restando il massimo rispetto per le SS.VV. con le quali personalmente nutro un rapporto di stima e spero reciproca e sincera amicizia, mi duole tuttavia, in riferimento al comunicato Ufficiale  n. 23 del 27.03.2019 e nello specifico i provvedimenti disciplinari della gara 3612, sottolineare quanto segue: 1) Che si tiene sempre conto del comportamento aggressivo e provocatorio  del pubblico, e mai dei giocatori che fomentano con gesti di incitamento il pubblico alla violenza come è successo a Galatone. 2) Che una piazza notoriamente calda ed aggressiva venga puntualmente sottovalutata con la designazione di arbitri magari bravini (come nel caso in oggetto) ma di scarsa personalità, cedendo pertanto alle minacce di dirigenti, giocatori e pubblico. 3) Che è sfuggito, ad una attenta analisi della gara (credo che ci fosse un osservatore e se non ci fosse la cosa è ancora più grave), come nel quarto set l’arbitro volutamente abbia commesso, nel finale di set, 3 errori consecutivi di parte, permettendo al Galatone di portarsi sul 25 a 23 e quindi pareggiare temporaneamente la gara sul 2 a 2. 4) Che questa ultima soluzione era la migliore da fare altrimenti non ne saremmo usciti vivi,  tant’è vero che il sottoscritto ha dovuto portare durante la gara, le auto degli ospitati lontano dalla struttura sportiva a causa delle gravi minacce dei facinorosi locali. 5) Che è intervenuta, a fine gara, la Forza Pubblica, allertata dai nostri dirigenti e non dal Galatone come società. 6) Che la struttura di gioco, a mio avviso, non presenta  le garanzie necessarie di omologazione per alcuna attività sportiva  federale, poichè le gradinate, dove si accalca il pubblico, sono letteralmente attaccate alle panchine senza nessuna protezione o separazione strutturale e pertanto i nostri giocatori, allenatori e dirigenti hanno continuamente dovuto subire aggressioni verbali, materiali, sputi e manate senza mai abbozzare la minima reazione. Per non parlare delle condizioni igienico-sanitarie in cui versa la struttura con microclima saturo di muffe e a rischio di severe infezioni dell’apparato respiratorio. 7) Che un giocatore del Galatone, seduto in panchina, aveva in braccio un cane senza mai essere redarguito o ripreso dall’arbitro. 8) Che i giocatori del Galatone, seduti in panchina, durante la gara venivano continuamente contattati ed avvicinati da tifosi, parenti ed amici con colloqui fitti e prolungati nel tempo. 9) Che con il comportamento esemplare di giocatori, allenatori e dirigenti di Apulia Diagnostic si è  evitato il peggio salvando la pelle di tutti, anche dell’arbitro, ma ciò passa sempre inosservato e non viene mai preso in dovuto conto.
In tutto questo bailamme, dove si è sfiorata letteralmente la tragedia, dove la gara è stata interrotta più volte (invasioni, lancio di bandiere in campo, bottiglie etc…), dove i set tardavano puntualmente a riprendere, dove ancora una volta (per la seconda volta in questo campionato ai danni di Apulia Diagnostic Mesagne) il risultato è stato tragicamente cambiato a favore della squadra di casa, l’organo sportivo di giustizia cosa fa? Una ammenda di 200 euro! Inoltre conosco già la Vostra rispettabile risposta che io stesso mi anticipo: “Tutto dipende dal referto dell’arbitro, tutto dipende da quello che ha scritto l’arbitro“.
Caro Presidente, Gent.ma Segretaria, Spett.le Comitato Regionale questa non è la pallavolo che ci meritiamo, non è la pallavolo che ci aspettavamo, forse conviene cominciare a lavorare seriamente tutti insieme altrimenti, tempo 2 o 3 anni, voi rimarrete da soli. Con sincerità e devozione Indolfi Aldo.
Oggi è prevista una riunione tra dirigenti, tecnici e sponsor per decidere sull’eventualità da parte della Società di adire a vie legali contro Ignoti (anche se le responsabilità sono accertate) e anche perché, al di là del risultato, é stata messa in pericolo l’incolumità di atleti e dirigenti per una semplice partita di pallavolo.

Per restare aggiornato seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina facebook, pubblicheremo al più presto tutti gli aggiornamenti in merito.

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/mesagnesera/


Widget not in any sidebars

Widget not in any sidebars


Condividi

lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notifiche of

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Cookie policy Cosa sono i cookie? I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Ai fini che qui interessano i cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati, ed in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa. Cookie tecnici I cookie tecnici sono utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy). I cookie tecnici si distinguono in cookie di navigazione o di sessione (garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web), cookie analytics (assimilati ai cookie tecnici ove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso) e cookie di funzionalità (permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati, quali ad esempio la lingua, al fine di migliorare il servizio reso allo stesso). Per l’installazione e l’utilizzo dei cookie tecnici non è richiesto il preventivo consenso dell’interessato. I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando le funzioni di questo sito web. In generale i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante. Cookie di profilazione I cookie di profilazione vengono utilizzati per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Per l’utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell’interessato. Cookie di terze parti Tenendo conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando, o di un sito diverso che installa i cookie per il tramite del primo, si distingue tra cookie di prime parti e cookie di terze parti. Nontipreoccuparediniente potrebbe utilizzare anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di “terze parti”): ciò accade perché sul sito possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, detti cookie sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito Mesagnesera.it. I cookie di terze parti vengono utilizzati anche per personalizzare l’esposizione pubblicitaria a seconda dell’interesse dell’utente e della frequenza di esposizione al messaggio. L’utilizzo di detti cookie necessita dell’acquisizione preventiva del libero consenso informato dell’utente. Questi cookie non vengono controllati direttamente dal sito Mesagnesera.it, per revocare detto consenso è necessario fare riferimento ai siti internet delle terze parti oppure fare riferimento ai seguenti siti: http://www.youronlinechoices.com/uk/your-ad-choices http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/index.html Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie. Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/ Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy. Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514 Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/ Cookie utilizzati da Mesagnesera.it A seguire la lista di cookie tecnici e di analytics utilizzati da questo Sito: Cookie interni al sito • PHPSESSID – di sessione – necessario al sito per identificare la singola sessione di un utente. Cookie di Terze parti Google Analytics • __utma – persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics. Dura 2 anni • __utmb – persistente – tasso di abbandono (valore approssimativo) dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 30 minuti • __utmc – di sessione – Utilizzato dallo strumento Google Analytics per identificare la durata della visita sul sito. • __utmt – persistente – Viene utilizzato da Google Analytics per monitorare funzioni specifiche del sito. • __utmz – persistente – provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 6 mesi • _ga – persistente – usato per distinguere gli utenti – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 2 anni Google Maps SID, SAPISID, APISID, SSID, HSID, NID, PREF Cookie settati da Google in tutte le pagine in cui viene visualizzata una mappa di Google Maps, si tratta di vari identificatori eccetto PREF che salva le opzioni preferite come il livello di zoom. La maggior parte di questi cookies hanno la durata di 10 anni dall’ultima visita alla pagina contenente la mappa. Gestione dei cookie L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie. La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità. L’impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”. Di seguito le istruzioni relative ai browser di navigazione più diffusi ai fini di effettuare una configurazione personalizzata circa i cookie: • Microsoft Internet Explorer 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni Internet”; 3. clicca sulla scheda “Privacy”; 4. per attivare i cookies, il livello di Privacy deve essere impostato su “Medio” o al di sotto; impostando il livello di Privacy sopra il “Medio” l’utilizzo dei cookies verrà disattivato. • Mozilla Firefox 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni”; 3. seleziona l’icona “Privacy”; 4. clicca su “Cookies”; 5. seleziona o meno le voci “Accetta i cookies dai siti” e “Accetta i cookies di terze parti”; • Google Chrome 1. clicca l’icona del menu; 2. seleziona “Impostazioni”; 3. nella parte inferiore della pagina, seleziona “Mostra impostazioni avanzate”; 4. nella sezione “Privacy”, seleziona “Impostazioni contenuti”; 5. seleziona o meno la voce “Impedisci ai siti di impostare dati”. • Apple Safari 1. clicca sull’etichetta “Safari” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona l’opzione “Preferenze”; 3. clicca su “Privacy”; 4. imposta la tua scelta alla voce “Cookie e dati di siti web”.

Chiudi