giovedì , 21 febbraio 2019
No ad un altro ripetitore telefonico sopra la testa
bty

No ad un altro ripetitore telefonico sopra la testa

Condividi

bty

Ieri mattina un gruppo di cittadini, residenti ed operatori commerciali di via Roma, nei pressi del municipio, si sono recati negli uffici comunali per verificare la notizia di una ventilata installazione di un ripetitore telefonico su un palazzo situato proprio di fronte al Palazzo di Città. L’antenna che si vorrebbe installare sarebbe della società francese Iliad che ha appena lanciato un nuovo gestore di telefonia anche in Italia. “Noi siamo decisamente contrari e non permetteremo a nessuno di fare lauti guadagni sulla nostra salute – hanno detto -. I rischi collegati all’elettromagnetismo esistono. Le emissioni superano i limiti di legge, sono troppo alti rispetto alle attuali evidenze scientifiche. Purtroppo in questo paese l’attacco ai limiti di legge va avanti in modo subdolo”.
L’installazione di una antenna telefonica in via Roma è soltanto l’ultima, in ordine di tempo, di una serie di ripetitori disposti un po’ ovunque, alcuni dei quali situati ad una distanza veramente esigua. Un esempio sono quelli proliferati come funghi, già da tempo, in Piazza Matteotti e in via Cuneo. “Solo per menzionare quelli che abbiamo nei paraggi. Già qualche anno fa mostrammo tutto il nostro disappunto in merito all’antenna di Piazza Matteotti e mettemmo in atto numerose proteste tendenti a porre l’accento sui numerosi effetti negativi per la salute umana che un’esposizione eccessiva alle radiazioni elettromagnetiche causa. Di certo al giorno d’oggi non esiste alcuno studio che possa escludere in toto le conseguenze altamente negative in cui si po’ incorrere quando si è sottoposti in modo continuo ed oltre determinati limiti a questo tipo di onde. C’è da chiedersi come in un paese come l’Italia, ove vige una Costituzione in cui viene tutelato all’art. 32 il diritto alla salute anche in forma preventiva, si possa consentire che un soggetto metta in serio pericolo la salute pubblica.

Per restare aggiornato seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina facebook, pubblicheremo al più presto tutti gli aggiornamenti in merito.

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/mesagnesera/


Condividi

lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notifiche of