mercoledì , 21 novembre 2018
Richiedere un certificato al Centro per l’impiego è un’odissea

Richiedere un certificato al Centro per l’impiego è un’odissea

Condividi

Luigi Vizzino

              Luigi Vizzino

File interminabili che spesso sfociano in momenti di tensione all’esterno del Centro provinciale per l’impiego situato in via Cappuccini, a Brindisi, a seguito della chiusura della sede di Mesagne. La questione è al centro di un intervento di Luigi Vizzino della Uil di Mesagne. Per Vizzino la situazione è insostenibile: “ I cittadini stanno subendo da alcuni mesi, in quanto, chi ha bisogno dei servizi per l’impiego, deve recarsi a Brindisi, presso il Centro per l’impiego subendo file interminabili e disagi inauditi ogni volta che hanno la necessità di chiedere un certificato. La scelta fatta dall’Amministrazione provinciale, motivata dal contenimento dei costi e dalla carenza di personale – spiega Vizzino – va riconsiderata non solo perché i costi di funzionamento erano posti a carico degli enti locali, ma anche perché oggi le competenze in materia di mercato del lavoro sono state assunte dalla Regione. È necessario porre rimedio, quindi, ad una scelta sbagliata e trovare il modo per risolvere un problema che coinvolge migliaia di lavoratori e disoccupati richiedere uno stato occupazionale o avere un orientamento per il futuro lavorativo è diventata una avventura disumana. I nostri concittadini sono costretti ad arrivare a Brindisi alle primi luci del giorno per rivolgersi al Centro per l’Impiego nel caso in cui si conclude un rapporto lavorativo o per chiedere un trattamento di disoccupazione ed ancora quando ci si deve iscrivere per la prima volta”. Infine Vizzino invita l’Amministrazione di Mesagne in concerto con gli altri comuni della già sezione decentrata di Mesagne a chiedere un urgente incontro a Regione e Provincia, per ottenere l’immediato ripristino del servizio. Persistendo tale situazione il flusso sostenuto degli utenti di questo bacino unito a quello della città capoluogo è divenuto insostenibile ed ha già dato luogo a disservizi ed ad episodi di scontri fisici e comportamenti incivili”. E conclude: “La Uil di Mesagne è convinta che questa decisione debba essere riconsiderata per il bene di tutti e per ridare ancora una volta alla nostra città il ruolo che merita”. Nella foto il centro per l’impiego di Brindisi.

Per restare aggiornato seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina facebook, pubblicheremo al più presto tutti gli aggiornamenti in merito.

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/mesagnesera/

 


Condividi

9
lascia un commento

avatar
5 Comment threads
4 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
9 Comment authors
Da TorreDomenicoGiovannaContribuenteSpread Recent comment authors
  Subscribe  
più recente il più vecchio più votato
Notifiche of
Cittadino
Guest
Cittadino

Io penso che però si tratta pure di efficienza delle persone, chi si ricorda le tante “leggi inventate” per non rilasciare una carta da quei dipendenti efficienti del ufficio di Mesagne?! un attimo… in ambito di lavoro! a chi lo hanno fatto perdere un lavoro! invece di trovarglielo! quando la gente se lo è trovato da sola… invidiosi forse? una volta 2 volte… hanno preso la nomina! un attimo non che negli uffici del comune di Mesagne siano mancati questi fenomeni!

Donna
Guest
Donna

Vero! Ogni volta che ci sono stata, oltre a non capire cosa realmente fanno… ho assistito a qualcuno che reclamava una carta persa al interno di quel ufficio! O sti dipendenti che non sapevano neanche cosa era! E’ inconcepibile!

Lavoratore
Guest
Lavoratore

Be metteteci pure la mia: per risolvere il problema ho cambiato ufficio di collocamento e anche da li gente che si vedeva opporre le richieste fatte a questo ufficio! I datori di lavoro non aspettano! e questi quì…??!

Lavoratrice
Guest
Lavoratrice

Pensavo fosse stato solo un mio problema! Persa anzianità di iscrizione per delle carte che erano e dovevano essere custodite IN QUEL UFFICIO!
In mezzo questa filastrocca di leggi che sembrano state fatte solo in quel ufficio e non nella repubblica italiana! Ma con chi credono di avere a che fare?!

Spread
Guest
Spread

Io penso che sia inconcepibbile che qualcuno deva arrampicarsi sui vetri per non rischiare di perdere un lavoro perchè dei dipendenti inefficenti NON SANNO NEANCHE PERCHE’ SONO LI.
L’ufficio di Mesagne quando ha chiuso non ha scontentato certo nessuno! Ne avevano combinate troppe e diciamolo, quanta gente andava più li e a fare cosa??! Speriamo solo che se riaperto l’attuale manovra metta mano anche al efficenza dei dipendenti che ci devono essere dentro.

Contribuente
Guest
Contribuente

Qualcuno dovrà mettere occhio come prima cosa a come con tutti i locali pubblici che ci sono questi carrozzoni siano pure sistemati in locali in affitto.

Giovanna
Guest
Giovanna

La verità è che a Mesagne e a Brindisi si sono creati questi fenomeni perchè chi sta la dentro quei certificati o non sa cosa sono! O non li sa neanche scrivere.

Domenico
Guest
Domenico

A me è capitato di ritrovarmi in quel ufficio di Mesagne e di ritrovarmi di fronte questi impiegati che non sapevano neanche cosa stavo chiedendo!

Da Torre
Guest
Da Torre

Un problema vecchio, di certo l’incompetenza ripetuta per anni ha fatto che ognuno ha la sua.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Cookie policy Cosa sono i cookie? I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Ai fini che qui interessano i cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati, ed in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa. Cookie tecnici I cookie tecnici sono utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy). I cookie tecnici si distinguono in cookie di navigazione o di sessione (garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web), cookie analytics (assimilati ai cookie tecnici ove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso) e cookie di funzionalità (permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati, quali ad esempio la lingua, al fine di migliorare il servizio reso allo stesso). Per l’installazione e l’utilizzo dei cookie tecnici non è richiesto il preventivo consenso dell’interessato. I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando le funzioni di questo sito web. In generale i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante. Cookie di profilazione I cookie di profilazione vengono utilizzati per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Per l’utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell’interessato. Cookie di terze parti Tenendo conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando, o di un sito diverso che installa i cookie per il tramite del primo, si distingue tra cookie di prime parti e cookie di terze parti. Nontipreoccuparediniente potrebbe utilizzare anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di “terze parti”): ciò accade perché sul sito possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, detti cookie sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito Mesagnesera.it. I cookie di terze parti vengono utilizzati anche per personalizzare l’esposizione pubblicitaria a seconda dell’interesse dell’utente e della frequenza di esposizione al messaggio. L’utilizzo di detti cookie necessita dell’acquisizione preventiva del libero consenso informato dell’utente. Questi cookie non vengono controllati direttamente dal sito Mesagnesera.it, per revocare detto consenso è necessario fare riferimento ai siti internet delle terze parti oppure fare riferimento ai seguenti siti: http://www.youronlinechoices.com/uk/your-ad-choices http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/index.html Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie. Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/ Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy. Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514 Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/ Cookie utilizzati da Mesagnesera.it A seguire la lista di cookie tecnici e di analytics utilizzati da questo Sito: Cookie interni al sito • PHPSESSID – di sessione – necessario al sito per identificare la singola sessione di un utente. Cookie di Terze parti Google Analytics • __utma – persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics. Dura 2 anni • __utmb – persistente – tasso di abbandono (valore approssimativo) dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 30 minuti • __utmc – di sessione – Utilizzato dallo strumento Google Analytics per identificare la durata della visita sul sito. • __utmt – persistente – Viene utilizzato da Google Analytics per monitorare funzioni specifiche del sito. • __utmz – persistente – provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 6 mesi • _ga – persistente – usato per distinguere gli utenti – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 2 anni Google Maps SID, SAPISID, APISID, SSID, HSID, NID, PREF Cookie settati da Google in tutte le pagine in cui viene visualizzata una mappa di Google Maps, si tratta di vari identificatori eccetto PREF che salva le opzioni preferite come il livello di zoom. La maggior parte di questi cookies hanno la durata di 10 anni dall’ultima visita alla pagina contenente la mappa. Gestione dei cookie L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie. La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità. L’impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”. Di seguito le istruzioni relative ai browser di navigazione più diffusi ai fini di effettuare una configurazione personalizzata circa i cookie: • Microsoft Internet Explorer 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni Internet”; 3. clicca sulla scheda “Privacy”; 4. per attivare i cookies, il livello di Privacy deve essere impostato su “Medio” o al di sotto; impostando il livello di Privacy sopra il “Medio” l’utilizzo dei cookies verrà disattivato. • Mozilla Firefox 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni”; 3. seleziona l’icona “Privacy”; 4. clicca su “Cookies”; 5. seleziona o meno le voci “Accetta i cookies dai siti” e “Accetta i cookies di terze parti”; • Google Chrome 1. clicca l’icona del menu; 2. seleziona “Impostazioni”; 3. nella parte inferiore della pagina, seleziona “Mostra impostazioni avanzate”; 4. nella sezione “Privacy”, seleziona “Impostazioni contenuti”; 5. seleziona o meno la voce “Impedisci ai siti di impostare dati”. • Apple Safari 1. clicca sull’etichetta “Safari” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona l’opzione “Preferenze”; 3. clicca su “Privacy”; 4. imposta la tua scelta alla voce “Cookie e dati di siti web”.

Chiudi