mercoledì , 14 novembre 2018
Taekwondo. Spinosa e la forza del bronzo: “Una spinta per il futuro”

Taekwondo. Spinosa e la forza del bronzo: “Una spinta per il futuro”

Condividi

Il mesagnese Davide Spinosa è rientrato dopo 6 mesi di stop forzato e ha lasciato il segno alla sua prima competizione del 2018 vincendo l’unica medaglia azzurra della disciplina ai Giochi del Mediterraneo: “Un successo per me, ma anche per i miei compagni, il lavoro paga”. “Non è forte chi non cade, ma chi, cadendo, ha la forza di rialzarsi”, diceva Jim Morrison. Davide Spinosa questo motto l’ha preso proprio alla lettera: due interventi al crociato del ginocchio sinistro, un anno intero fuori dai giochi, il rientro a gennaio pieno di speranze e poi di nuovo lo stop forzato fino a giugno, che non lo ha però fermato. Il ventenne mesagnese, grazie alla fiducia riposta in lui dal direttore tecnico Claudio Nolano, è tornato a calcare i tatami e in un mese si è ritrovato convocato ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona dove ha dato “un contributo all’Italia”, come sottolinea lui stesso. Obiettivo avvistato, mirino puntato e centro! Davide ha conquistato il bronzo nei -68 kg, regalando all’Italia l’unica medaglia della disciplina nella competizione: “Il taekwondo è uno sport individuale, ma noi siamo una squadra, una famiglia e questa medaglia è per me così come per tutti i miei compagni”.
Davide, dagli infortuni al podio: che emozioni hai provato? “Un turbinio di emozioni. È stata la mia prima gara dopo lo stop di febbraio che mi ha tenuto fuori dai tatami per sei mesi: il mio fisico non è ancora al top, io mi sentivo al 50% ma mentalmente ero pronto a rimettermi in gioco, questa medaglia la volevo davvero”.
Quindi, hai affrontato la gara tatticamente? “Esatto, con lo staff azzurro abbiamo lavorato molto sull’aspetto psicologico e mentale, quello che volevamo era una prestazione positiva trovando l’equilibrio giusto per affrontare e riuscire anche in quegli incontri più ostici a livello fisico. L’importante era vincere incontro per incontro, fare un punto in più dell’avversario è stata la chiave di lettura di tutta la mia gara”.
Il d.t. Nolano, prima di partire per la Spagna, ha detto di te che sei un talento e che se avessi espresso appieno le tue capacità avresti dominato. Tu te l’aspettavi quanto lui? “Il Maestro Claudio punta molto su di me, mi ha sempre tenuto in considerazione nonostante gli infortuni e non posso fare altro che ringraziarlo. Dopo il sorteggio io non mi aspettavo di andare così avanti, ma il giorno della gara ero molto concentrato. Si parte sempre prevenuti, soprattutto se come nel mio caso si viene da un solo mese di allenamento: chi crede di vincere con poca preparazione alle spalle è un’ipocrita, è il lavoro quello che paga sempre e serve tempo. Io sapevo quali erano i miei limiti, ma ho spinto al massimo e ne sono contento”.
Hai fatto felice tutto il team visto che la tua è stata l’unica medaglia italiana della disciplina. “In una gara come i Giochi del Mediterraneo da atleta non desideri altro che dare il tuo contributo all’Italia e al medagliere, io volevo far sentire la voce del taekwondo italiano. Ai miei compagni purtroppo non è andata bene come a me, il mio bronzo è anche per loro perché è un chiaro messaggio che il lavoro fatto finora funziona, che dobbiamo continuare così perché i risultati arriveranno e se per loro non è stato così a Tarragona è solo per una serie di casualità. Certo dobbiamo ancora lavorare moltissimo, soprattutto in previsione delle Olimpiadi, ma di sicuro non dobbiamo demoralizzarci”.
Proprio come hai fatto tu dopo tutto lo stop forzato… “A gennaio sono rientrato convinto fosse finito il mio calvario e invece a fermarmi di nuovo è stato un coagulo di sangue nelle vene dovuto ad un trauma: i mesi successivi li ho passati completamente fermo senza minimamente poter fare attività per il rischio che la situazione si aggravasse. A giugno ho dovuto ricominciare tutto da capo e ora penso che se sono salito sul podio dei Giochi del Mediterraneo con un solo mese di allenamento, chissà cosa potrei fare con un lavoro ancora più strutturato. Tutto questo, il bronzo, mi fa ben sperare. Poi può essere stata solo fortuna eh (ride, ndr.), ma di sicuro voglio continuare così”.
Prossimi obiettivi? “Ora un po’ di vacanza, ma breve, dal 10 si tornerà a lavorare e con il d.t. capiremo quale sarà la prossima sfida”.
(da Gazzetta.it)

 Per restare aggiornato seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina facebook, pubblicheremo al più presto tutti gli aggiornamenti in merito. Seguici su Facebook:  https://www.facebook.com/mesagnesera/

Condividi

lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notifiche of

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Cookie policy Cosa sono i cookie? I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Ai fini che qui interessano i cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati, ed in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa. Cookie tecnici I cookie tecnici sono utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy). I cookie tecnici si distinguono in cookie di navigazione o di sessione (garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web), cookie analytics (assimilati ai cookie tecnici ove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso) e cookie di funzionalità (permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati, quali ad esempio la lingua, al fine di migliorare il servizio reso allo stesso). Per l’installazione e l’utilizzo dei cookie tecnici non è richiesto il preventivo consenso dell’interessato. I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando le funzioni di questo sito web. In generale i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante. Cookie di profilazione I cookie di profilazione vengono utilizzati per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Per l’utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell’interessato. Cookie di terze parti Tenendo conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando, o di un sito diverso che installa i cookie per il tramite del primo, si distingue tra cookie di prime parti e cookie di terze parti. Nontipreoccuparediniente potrebbe utilizzare anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di “terze parti”): ciò accade perché sul sito possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, detti cookie sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito Mesagnesera.it. I cookie di terze parti vengono utilizzati anche per personalizzare l’esposizione pubblicitaria a seconda dell’interesse dell’utente e della frequenza di esposizione al messaggio. L’utilizzo di detti cookie necessita dell’acquisizione preventiva del libero consenso informato dell’utente. Questi cookie non vengono controllati direttamente dal sito Mesagnesera.it, per revocare detto consenso è necessario fare riferimento ai siti internet delle terze parti oppure fare riferimento ai seguenti siti: http://www.youronlinechoices.com/uk/your-ad-choices http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/index.html Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie. Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/ Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy. Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514 Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/ Cookie utilizzati da Mesagnesera.it A seguire la lista di cookie tecnici e di analytics utilizzati da questo Sito: Cookie interni al sito • PHPSESSID – di sessione – necessario al sito per identificare la singola sessione di un utente. Cookie di Terze parti Google Analytics • __utma – persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics. Dura 2 anni • __utmb – persistente – tasso di abbandono (valore approssimativo) dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 30 minuti • __utmc – di sessione – Utilizzato dallo strumento Google Analytics per identificare la durata della visita sul sito. • __utmt – persistente – Viene utilizzato da Google Analytics per monitorare funzioni specifiche del sito. • __utmz – persistente – provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 6 mesi • _ga – persistente – usato per distinguere gli utenti – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 2 anni Google Maps SID, SAPISID, APISID, SSID, HSID, NID, PREF Cookie settati da Google in tutte le pagine in cui viene visualizzata una mappa di Google Maps, si tratta di vari identificatori eccetto PREF che salva le opzioni preferite come il livello di zoom. La maggior parte di questi cookies hanno la durata di 10 anni dall’ultima visita alla pagina contenente la mappa. Gestione dei cookie L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie. La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità. L’impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”. Di seguito le istruzioni relative ai browser di navigazione più diffusi ai fini di effettuare una configurazione personalizzata circa i cookie: • Microsoft Internet Explorer 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni Internet”; 3. clicca sulla scheda “Privacy”; 4. per attivare i cookies, il livello di Privacy deve essere impostato su “Medio” o al di sotto; impostando il livello di Privacy sopra il “Medio” l’utilizzo dei cookies verrà disattivato. • Mozilla Firefox 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni”; 3. seleziona l’icona “Privacy”; 4. clicca su “Cookies”; 5. seleziona o meno le voci “Accetta i cookies dai siti” e “Accetta i cookies di terze parti”; • Google Chrome 1. clicca l’icona del menu; 2. seleziona “Impostazioni”; 3. nella parte inferiore della pagina, seleziona “Mostra impostazioni avanzate”; 4. nella sezione “Privacy”, seleziona “Impostazioni contenuti”; 5. seleziona o meno la voce “Impedisci ai siti di impostare dati”. • Apple Safari 1. clicca sull’etichetta “Safari” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona l’opzione “Preferenze”; 3. clicca su “Privacy”; 4. imposta la tua scelta alla voce “Cookie e dati di siti web”.

Chiudi