mercoledì , 20 Novembre 2019
Questione culturale. Ecco cosa ha fatto la giunta Scoditti

Questione culturale. Ecco cosa ha fatto la giunta Scoditti

Condividi

“La nota diramata nei giorni scorsi da Nip, Nuovo Psi e Cni riporta un’avventurosa interpretazione delle rilevazioni dell’Osservatorio Turistico Regione Puglia.” Così l’assessore al Turismo, Cultura, Sport e Spettacolo, Maria De Guido interviene sulle polemiche relative all’offerta culturale locale. E continua: “Da un’analisi attenta e spogliata da qualsiasi intento strumentale si può notare che nel 2005 Mesagne parte da 32.790 presenze per arrivare nel 2007 a ben 47.967. Una crescita incredibile dovuta ad una congiuntura particolarmente favorevole sul piano turistico e ad una buona programmazione per mano della giunta di centrosinistra all’epoca in carica. Nel 2008 invece si scende a 44.962 presenze turistiche con una brusca riduzione. Trend negativo difficile da comprendere visti i fasti dell’anno precedente e l’inarrestabile tendenza alla crescita dell’ultimo quinquennio. Se dunque è vero che oggi le 37.000 presenze non sono paragonabili alle 44.000 del 2008, è altrettanto vero che il “declino” è iniziato proprio quell’anno ed è proseguito per tutto il periodo in cui a governi politici si sono alternati commissariamenti. Dal 2010 si è lavorato per recuperare sul piano della credibilità turistica, garantendo ogni sforzo per offrire il meglio alla città e ai turisti, pur nelle innumerevoli difficoltà, attestandosi oggi su dati che riconducono a quelli tra il 2005 e il 2006, seppur in un contesto economico profondamente cambiato”.

Sulla questione delle Terme di Malvindi il sindaco Franco Scoditti ritiene opportuno un chiarimento definitivo. “Non si può assolutamente parlare di gestione scriteriata perché la gestione non è in capo all’Amministrazione che non ha proprietà e titolo per intervenire – dice -. Nello specifico le Terme sono di proprietà statale mentre la Masseria è di proprietà di privati. La masseria Malvindi non è mai comparsa negli obiettivi strategici dell’amministrazione. Ho semplicemente dichiarato, nel corso dell’ormai noto “Malvindi day” di interessarmi alla vicenda per valutare opportunità e possibilità di intervento. Ad oggi la cronaca ci consegna solo la notizia della richiesta di fondi per l’interramento da parte della Soprintendenza nei confronti del Ministero. La questione si trascina da anni ed è paradossale che la giunta di centrodestra non abbia nemmeno avviato un percorso di riflessione e programmazione relativamente alle Terme di Malvindi”. E per la verità nemmeno relativamente alle innumerevoli questioni che oggi sembrano interessare la stessa opposizione per qualche tempo al governo”.

Sul fronte “Muro Tenente”, l’Amministrazione comunale fa sapere che gli scavi non sono di sua competenza. “L’Amministrazione comunale può sostenere le attività supportando chi ha competenze per operare -. Noi abbiamo garantito ospitalità e supporto logistico – come da diversi lustri a questa parte le Amministrazioni che si sono succedute – all’equipe di ricerca dell’Università di Amsterdam che ha interrotto le attività di scavo presso Muro Tenente nel 2011, restando comunque costantemente in contatto il prof. Burgers con l’Amministrazione. Tanto che nel frattempo si è sottoscritto una convenzione, di durata annuale, con l’Istituto Reale Olandese di Roma per la gestione, la tutela, la manutenzione, la valorizzazione e la fruizione dell’intera area”.

La vicenda delle Tombe Messapiche. In merito alla sostituzione dei vetri l’Assessore De Guido ha fatto sapere, in sede di Consiglio comunale, “che sono state reperite le disponibilità finanziarie per la sostituzione dei vetri. Per poter procedere, sono in corso delle comunicazioni col proprietario, e con la Soprintendenza, al fine di ricevere garanzie circa la fruizione del bene in orari adeguati alla presenza di turisti. Fino ad oggi – continua l’assessore – abbiamo provveduto al recupero dei colori della necropoli, a garantire più idonei ambienti conservativi e corretta illuminazione. Abbiamo guardato alle istanze di carattere culturale creando reti virtuose di valorizzazione: la sottoscrizione della reiterata collaborazione con le associazioni ArTur e PromoCultura per la gestione dell’Ufficio di Informazione Turistica, la sottoscrizione di un protocollo con le Scuole Superiori del territorio per l’attuazione del progetto di promozione turistica, la sistemazione e la fruizione del Frantoio Ipogeo, completamente abbandonato da chi ci ha preceduti; abbiamo investito le risorse destinate dal Cuis al progetto di ricerca per la ricostruzione del centro antico di Mesagne, abbiamo garantito il trasferimento dell’archivio storico in ambienti fruibili e di proprietà comunale e con un risparmio di duemilasettecento euro mensili dalle casse comunali”. Questo, solo per citare alcuni obiettivi perseguiti, e in parte conseguiti, o almeno avviati a degna risoluzione, chiarisce l’ufficio stampa del Comune.

“Parlare di gestione scriteriata – conclude la De Guido  – è quantomeno inopportuno e, soprattutto, non corrisponde alla verità dei fatti che invece parla di un impegno costante e su innumerevoli fronti”. Nella foto la giunta Scoditti. Da sinistra l’assessore De Guido, il vice sindaco Canuto, il sindaco Scoditti e gli assessori Saracino, Vizzino e Zezza.


Condividi

lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notifiche of

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Cookie policy Cosa sono i cookie? I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Ai fini che qui interessano i cookie si distinguono in tecnici e di profilazione, a seconda della funzione per la quale sono utilizzati, ed in cookie di prime parti e di terze parti, a seconda del soggetto che li installa. Cookie tecnici I cookie tecnici sono utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente di erogare tale servizio” (cfr art. 122 comma 1 del Codice della privacy). I cookie tecnici si distinguono in cookie di navigazione o di sessione (garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web), cookie analytics (assimilati ai cookie tecnici ove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso) e cookie di funzionalità (permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati, quali ad esempio la lingua, al fine di migliorare il servizio reso allo stesso). Per l’installazione e l’utilizzo dei cookie tecnici non è richiesto il preventivo consenso dell’interessato. I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando le funzioni di questo sito web. In generale i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante. Cookie di profilazione I cookie di profilazione vengono utilizzati per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente nell’ambito della navigazione in rete. Per l’utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell’interessato. Cookie di terze parti Tenendo conto del differente soggetto che installa i cookie sul terminale dell’utente, a seconda che si tratti dello stesso gestore del sito che l’utente sta visitando, o di un sito diverso che installa i cookie per il tramite del primo, si distingue tra cookie di prime parti e cookie di terze parti. Nontipreoccuparediniente potrebbe utilizzare anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di “terze parti”): ciò accade perché sul sito possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, detti cookie sono impostati direttamente da gestori di siti web o server diversi dal sito Mesagnesera.it. I cookie di terze parti vengono utilizzati anche per personalizzare l’esposizione pubblicitaria a seconda dell’interesse dell’utente e della frequenza di esposizione al messaggio. L’utilizzo di detti cookie necessita dell’acquisizione preventiva del libero consenso informato dell’utente. Questi cookie non vengono controllati direttamente dal sito Mesagnesera.it, per revocare detto consenso è necessario fare riferimento ai siti internet delle terze parti oppure fare riferimento ai seguenti siti: http://www.youronlinechoices.com/uk/your-ad-choices http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/index.html Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie. Facebook informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/ Facebook (configurazione): accedere al proprio account. Sezione privacy. Twitter informative: https://support.twitter.com/articles/20170514 Twitter (configurazione): https://twitter.com/settings/security Google+ informativa: http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Google+ (configurazione): http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/ Cookie utilizzati da Mesagnesera.it A seguire la lista di cookie tecnici e di analytics utilizzati da questo Sito: Cookie interni al sito • PHPSESSID – di sessione – necessario al sito per identificare la singola sessione di un utente. Cookie di Terze parti Google Analytics • __utma – persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics. Dura 2 anni • __utmb – persistente – tasso di abbandono (valore approssimativo) dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 30 minuti • __utmc – di sessione – Utilizzato dallo strumento Google Analytics per identificare la durata della visita sul sito. • __utmt – persistente – Viene utilizzato da Google Analytics per monitorare funzioni specifiche del sito. • __utmz – persistente – provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 6 mesi • _ga – persistente – usato per distinguere gli utenti – necessario al servizio di terze parti Google Analytics. Dura 2 anni Google Maps SID, SAPISID, APISID, SSID, HSID, NID, PREF Cookie settati da Google in tutte le pagine in cui viene visualizzata una mappa di Google Maps, si tratta di vari identificatori eccetto PREF che salva le opzioni preferite come il livello di zoom. La maggior parte di questi cookies hanno la durata di 10 anni dall’ultima visita alla pagina contenente la mappa. Gestione dei cookie L’utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l’utilizzo delle funzionalità del sito riservate agli utenti registrati. Al contrario, la fruibilità dei contenuti pubblici è possibile anche disabilitando completamente i cookie. La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità. L’impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”. Di seguito le istruzioni relative ai browser di navigazione più diffusi ai fini di effettuare una configurazione personalizzata circa i cookie: • Microsoft Internet Explorer 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni Internet”; 3. clicca sulla scheda “Privacy”; 4. per attivare i cookies, il livello di Privacy deve essere impostato su “Medio” o al di sotto; impostando il livello di Privacy sopra il “Medio” l’utilizzo dei cookies verrà disattivato. • Mozilla Firefox 1. clicca su “Strumenti” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona “Opzioni”; 3. seleziona l’icona “Privacy”; 4. clicca su “Cookies”; 5. seleziona o meno le voci “Accetta i cookies dai siti” e “Accetta i cookies di terze parti”; • Google Chrome 1. clicca l’icona del menu; 2. seleziona “Impostazioni”; 3. nella parte inferiore della pagina, seleziona “Mostra impostazioni avanzate”; 4. nella sezione “Privacy”, seleziona “Impostazioni contenuti”; 5. seleziona o meno la voce “Impedisci ai siti di impostare dati”. • Apple Safari 1. clicca sull’etichetta “Safari” nella parte superiore della finestra del browser; 2. seleziona l’opzione “Preferenze”; 3. clicca su “Privacy”; 4. imposta la tua scelta alla voce “Cookie e dati di siti web”.

Chiudi